News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2002 · Trasporti

Comunicato stampa N° 72 del 25/01/2002

la provincia aderisce a "ferrovie emilia romagna srl"
ammonta a 26 mila euro la quota d’ingresso dell’ente

La Provincia di Modena aderisce alla Società ferrovie Emilia Romagna Srl e acquista quote per quasi 26 mila euro (50 milioni) nell’ambito di un aumento complessivo del capitale sociale dell’azienda di 697 mila e 218 euro (1 miliardo e 350 milioni).

Il via libera all’adesione alla società di gestione delle rete ferroviaria regionale (costituita dalle ex gestioni Commissariali governative Suburbana, Ferrovie Padane, Ferrovia Suzzara-Mantova e Ferrovia Parma-Suzzara) è stata approvata dal Consiglio provinciale nel corso dell’ultima seduta. A favore del provvedimento hanno votato i consiglieri della maggioranza di centrosinistra (Ds e Margherita) e di Rifondazione comunista: astenute le minoranze di centrodestra (Fi, An, Ccd e Lega nord).

"L’opportunità di aderire alla società "Ferrovie Emilia Romagna Srl" – ha sottolineato Andrea Casagrande, assessore ai Trasporti della Provincia di Modena – è legata ad una politica di trasporto che veda nella rete ferroviaria la struttura fondamentale per la mobilità delle persone e delle merci. Inoltre questa società pone le basi per la creazione futura di un operatore ferroviario strutturato per la gestione della rete regionale e l’erogazione del trasporto su ferro in una logica di forte integrazione con il trasporto su gomma".

Per Massimo Bertacchi (Fi), invece, si tratta di "una finta privatizzazione senza una reale apertura verso il mercato e di una adesione dovuta perché eravamo già soci".

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
25/1/2002
Numero
72
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 25 gennaio 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005