News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2002 · Strade provinciali

Comunicato stampa N° 879 del 13/08/2002

week end e ferragosto, indicazioni agli automobilisti
sulla situazione e condizioni delle strade provinciali

In occasione delle festività di Ferragosto, l’assessorato alla Viabilità della Provincia di Modena ricorda che su alcune strade provinciali sono in vigore restrizioni alla circolazione: vediamo nel dettaglio le principali indicazioni.

Pianura.

Disagi in seguito alla chiusura al transito veicolare del ponte sul torrente Tiepido lungo la Sp 17. L’interruzione consente la realizzazione di lavori di ristrutturazione del ponte che collega Modena e Castelnuovo.

A Maranello fino al 17 agosto è chiusa al transito veicolare, in un tratto di mezzo chilometro, la Sp 467 di Scandiano: la chiusura del tratto di Pedemontana permetterà la realizzazione dei lavori del sottopasso pedonale e ciclabile in località Bell’Italia.

A Fiorano lungo il ponte sul torrente Fossa di Spezzano è in vigore il limite massimo di velocità fissato a 70 chilometri orari a causa di dissesti che hanno interessato diversi punti della carreggiata. A Formigine sulla Sp 15, sempre sul ponte sul torrente Fossa a Magreta, la velocità massima consentita non dovrà superare i 30 chilometri orari.

È stato fissato a 30 chilometri orari il limite di velocità nella deviazione della Sp 13, via Ponte Alto, tra Modena e Campogalliano, che consente la realizzazione di una sottovia con la linea ferroviaria ad Alta velocità.

Sempre sulla Sp 13, a ridosso del centro abitato di Campogalliano, nuovo limite di velocità di 70 chilometri orari all’altezza di un accesso all’area golenale del fiume Secchia dove sono ubicate cave per l’estrazione di inerti.

A Carpi, nell’area artigianale fuori dal centro abitato, in un tratto di strada di 300 metri sulla Sp 1 Sorbarese, all’altezza di via Ravaglio, è in vigore il divieto di sosta.

Disagi per la circolazione dei mezzi pesanti sulla Sp 5 dove è vietato il transito, alla diramazione San Giacomo Roncole, a tutti gli autocarri di massa a pieno carico superiore alle 3,5 tonnellate.

Tra i centri abitati di Pavignane e Massa Finalese, sulla Sp 8, in un tratto di circa 40 metri, il traffico veicolare è a senso unico alternato regolato da impianto semaforico a causa del dissesto laterale della carreggiata.

Divieto di sosta per tutti i veicoli sul lato destro della Sp 1, tra il centro abitato di Bomporto e Sorbara, all’altezza dell’insediamento artigianale e a Migliarina di Carpi dove in un tratto di circa mezzo chilometro è vietata la sosta sul lato destro della carreggiata: nei tratti compresi tra le località Murotorto, Ravarino e Rami su Sp 1 la velocità dei veicoli non potrà superare i 70 chilometri orari ed anche sulla Sp 12 nel tratto compreso tra Soliera e Cortile di Carpi. A Castelfranco, per tre chilometri della Sp 6 in direzione di S.Giovanni in Persiceto, la velocità non potrà superare i 50 chilometri orari a causa del dissesto della carreggiata. Per la stessa motivazione, tra Castelfranco e San Cesario per due chilometri della Sp 14 è stato introdotto lo stesso limite.

Collina e montagna.

Limite di velocità non superiore a 30 chilometri orari durante i lavori per eliminare la caduta massi in località Fratte, a Guiglia, su Sp 26 di Samone.

Appena fuori del centro abitato di Lama Mocogno, in un tratto stradale extraurbana sulla Sp 28, non si potrà superare i 50 chilometri orari: la limitazione della velocità è resa necessaria dall’alto afflusso di autoarticolati in transito provenienti da una segheria di legnami.

In località Bosco, in Comune di Prignano, è stato istituito, in un tratto di cinquanta metri della Sp 19 di Castelvecchio, il transito dei veicoli a senso unico alternato.

Sulla Sp 30, in località Sasso Puzzino di Pavullo, è in vigore il limite dei 30 chilometri orari che prosegue anche all’altezza dei tornanti di Renno.

A Polinago sulla Sp 33, in località Casina, a causa del piano stradale sconnesso da movimenti franosi, la velocità non potrà superare i 50 chilometri orari.

Sulla Sp 37, tra Savignano e il comune bolognese di Castello di Serravalle, il limite di velocità è di 50 chilometri orari: stesso limite sulla Sp 19 in località Vallurbana di Sassuolo all’innesto della strada con il ponte.

Sulla Sp 4 Fondovalle Panaro, in località Terre Rosse tra ponte Samone e ponte della Docciola ed anche nel tratto del ponte sul Rio Torto, è in vigore il limite di velocità di 30 chilometri orari. Limite di 50 chilometri orari in località Rio Lamazzi di Pavullo per una frana: in località Saltino, su Sp 24, il limite è di 30 chilometri orari.

Sulla Sp 32 a Frassinoro nel tratto in attraversamento della frana scesa alla pendici di Monte Modino, limite di velocità massima di 50 chilometri orari. Limite di 30 chilometri orari, in brevi tratti, anche sulla Sp 22 di S.Antonio, sulla Sp 36 del Malandrone e Sp 31 di Acquaria in località Caseificio.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
13/8/2002
Numero
879
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 13 agosto 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005