News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 52 del 21/01/2002

agenzia casa, ok dei sindaci al primo bilancio acer \ 1
investimenti: un programma da 20 milioni di euro

L’Acer, la nuova agenzia provinciale per la casa che sostituisce lo Iacp, è pienamente operativa. Lunedì 21 gennaio la Conferenza degli enti, guidata dal presidente della Provincia di Modena Graziano Pattuzzi, ha approvato il bilancio per il 2002, la nuova pianta organica e, soprattutto, il Piano programmatico pluriennale che entro il 2004 prevede investimenti per oltre venti milioni di euro (40 miliardi e 200 milioni di lire) con l’obiettivo di realizzare circa 250 alloggi (comunicato n. 53), mentre per altri 77 i lavori sono già avviati o il procedimento è comunque in corso.

"Da ente pubblico controllato dalla Regione – spiega Pattuzzi – l’Acer è oggi un’agenzia di proprietà degli enti locali che, sugli investimenti, hanno confermato il programma già definito lo scorso anno dal tavolo provinciale di confronto, ma con l’impegno ad accelerare le condizioni di fattibilità degli interventi e a verificare la situazione prima dell’estate".

Nella sua relazione, il presidente di Acer Werther Cigarini (già al vertice dello Iacp e confermato insieme al vice Pier Paolo Pedretti e al terzo consigliere di amministrazione Alvaro Colombo) ha sottolineato le nuove funzioni dell’agenzia modenese che "si presenta all’appuntamento con il bilancio migliore e i costi di gestione più bassi in regione, risultati ottenuti senza rinunciare alla qualità delle prestazioni come dimostra la certificazione ISO 9001 che presto sarà accompagnata dall’adozione della Carta dei servizi. Ed entro il 2003 si procederà alla certificazione del bilancio sulla base del nuovo sistema di contabilità e del controllo di gestione". Cigarini ha annunciato un’ulteriore riduzione della pianta organica (che passa dai 70 dipendenti del 1995 a 59 posti, dei quali non tutti saranno immediatamente coperti), la costituzione dell’Urp (l’ufficio per le relazioni con il pubblico) e il mantenimento di un forte impegno nelle manutenzioni con una previsione di spesa di circa due milioni di euro all’anno.

In vista del trasferimento della proprietà del patrimonio di edilizia residenziale pubblica ai Comuni, è in corso di definizione l’inventario. L’Acer ha in proprietà 4679 alloggi e altri in locazione per un totale di 6361 in gestione. Cigarini, inoltre, ha proposto di costituire rapidamente una società di scopo per la costruzione di alloggi da destinare all’affitto a prezzi contenuti per il quale a Modena e in provincia, nei grandi e nei piccoli comuni, esiste "un fabbisogno valutabile in circa cinquemila unità abitative per rispondere alle esigenze di lavoratori, immigrati, giovani e anziani".

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
21/1/2002
Numero
52
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 21 gennaio 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005