News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2002 · Alimentazione

Comunicato stampa N° 1280 del 23/11/2002

fino a domenica 24 novembre modena a "de gustibus"
il ministro alemanno: "uniti per il balsamico"

"Il futuro dell’aceto balsamico di Modena va ricercato in una rapida, sinergica e unica intesa tra tutti coloro che lo producono. Serve un tavolo provinciale dove realizzare questa sintesi secondo le indicazioni della Commissione tecnica di garanzia nominata dal ministero". Lo ha detto il ministro alle Politiche agricole Giovanni Alemanno durante la visita (e la degustazione) allo spazio espositivo realizzato dall’assessorato agricoltura e alimentazione della Provincia di Modena a "De Gustibus", salone internazionale del mangiare e bere di qualità. La passerella dell’enogastronomia e dei prodotti tipici di qualità modenesi (Igp, Dop e Doc) terminerà domenica 24 novembre.

Il salone, allestito alla fiera di Roma, nelle prime due giornate di apertura è stato visitato da oltre cinque mila visitatori tra cui numerosi operatori del settore enogastronomico. A rappresentare i prodotti tipici "made in Modena" lo stand della Provincia ospita il Parmigiano Reggiano, l’aceto balsamico tradizionale di Modena, il prosciutto di Modena, la pera Tipica, lo zampone e cotechino e il lambrusco. Durante la quattro giorni romana ogni prodotto modenese ha approfondimenti specifici con momenti di presentazione tecnica, di assaggi e di degustazioni realizzate dagli allievi della scuola alberghiera e di ristorazione Ial di Serramazzoni.

"Questa manifestazione rappresenta una interessante vetrina per i prodotti tipici modenesi - spiega Enrico Corsini, assessore all’Agricoltura e alimentazione della Provincia di Modena - che possono avere nuove opportunità di presentarsi ai consumatori dei mercati del sud d’Italia e dei paesi del Mediterraneo. Con questa nuova formula espositiva che abbina prodotti agricoli ed enogastronomia tradizionale si promuove l’intero territorio modenese la sua economia, la cultura e le tradizioni".

Il fatturato dell’agricoltura modenese per la produzione lorda vendibile è di 678 milioni di euro (con un aumento di otto milioni in un anno) risultando la prima in regione con una quota del 17 per cento. Il comparto vegetale è quello trainante con una produzione di oltre 346 milioni di euro, nonotante che, dopo anni di rilevante crescita, perda circa il 2 per cento, mentre recupera il 4 per cento la produzione del settore zootecnico (301 milioni di euro) pur scontando una flessione del comparto carne a causa del fenomeno "mucca pazza". Il numero delle imprese agroalimentari ammonta a 64.504 unità di cui 12.755 del settore industriale manifatturiero, 11.249 nel comparto agricolo (in forte calo), 14.629 nel commercio e 8.935 nel settore costruzioni.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
23/11/2002
Numero
1280
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: sabato 23 novembre 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005