News

News

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · News · News 2019

16 aprile 2019

Festa del 25 aprile

Gli eventi organizzati in provincia di Modena in ricordo del 25 aprile 1945, per celebrare il 74° anniversario della fine della seconda guerra mondiale in Italia, la liberazione dal nazifascismo, la resistenza.

Immagine corrente

Il 25 aprile 2019 si celebra la 74° festa nazionale che ricorda la fine della seconda guerra mondiale in Italia (25 aprile 1945), la liberazione dal nazi-fascismo e la resistenza partigiana condotta a fianco degli alleati americani ed inglesi, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943.

Come sempre nel territorio modenese sono molte le iniziative organizzate per celebrare la festa della Liberazione. I comuni modenesi hanno allestito un proprio programma di iniziative, tra commemorazioni ufficiali alla presenza delle autorità, con le classiche deposizioni di corone presso i vari monumenti ai caduti o le lapidi e i cippi, e poi visite guidate, mostre, seminari, proiezioni di film, spettacoli, manifestazioni sportive, pranzi, biciclettate e passeggiate.

Da segnalare in particolare la tradizionale festa organizzata a Villa Sorra dal titolo "Le radici e le ali", con la partecipazione tra gli altri di Roberto Vecchioni, Banco del Mutuo Soccorso, Cisco, Ascanio Celestini.

Nella sezione approfondimenti si possono consultare i depliant degli eventi promossi da alcuni comuni modenesi, realizzati spesso in collaborazione con l'Istituto Storico di Modena (Istituto per la Storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Modena).

Inoltre sono numerosi i luoghi che possono essere visitati in tutto il territorio modenese quali testimonianze storiche di grande rilevanza risalenti al periodo della resistenza partigiana e che ricordano gli orrori della seconda guerra mondiale (la stessa Modena è una città medaglia d'oro al Valore Militare della Resistenza).

Nella montagna modenese venne creata la Repubblica partigiana di Montefiorino, la prima delle repubbliche partigiane italiane, durata dal 18 giugno al 30 luglio 1944. A Montefiorino si può visitare presso la Rocca il Museo della Resistenza che ricorda questa breve ma intensa esperienza e che è uno dei più importanti musei della Resistenza italiani.

Nel territorio del comune di Palagano c'è il Parco di Monte Santa Giulia, pure dedicato alla Resistenza e al tema della pace, con un complesso monumentale di 14 sculture inaugurato nel 1994. Il Parco del Monte Santa Giulia ricorda l'eccidio di Monchio perpetrato dai nazisti contro la popolazione locale il 18 marzo 1944, come rappresaglia in seguito alle prime azioni partigiane nella zona. Furono uccise 136 persone tra cui donne e bambini e per ciascuno di essi nel parco è stato piantato un albero.

Nella bassa modenese è possibile visitare l'ex campo di concentramento di Fossoli, a 6 km da Carpi, da cui passarono circa circa 5.000 prigionieri politici e razziali, con destinazione i campi di Auschwitz-Birkenau, Dachau, Buchenwald e Flossenburg. A Carpi c'è infine la tappa obbligata del Museo del Deportato Politico e Razziale, sistemato in un'ala del palazzo dei Pio a Carpi. Si tratta di un museo inaugurato nel 1973, le cui sale contengono tra l'altro carte geografiche con l'indicazione dei campi di concentramento e di sterminio nazisti.

Documentazione allegata

Allegati

Le iniziative promosse dalla Fondazione Fossoli
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
FONDAZIONE-FOSSOLI.pdf (344Kb)
Bastiglia
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
BASTIGLIA.pdf (137Kb)
Campogalliano
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
CAMPOGALLIANO.pdf (1288Kb)
Carpi
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
Attenzione, collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Castelfranco Emilia
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
CASTELFRANCO.pdf (187Kb)
Concordia sulla Secchia
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
CONCORDIA.pdf (700Kb)
Formigine
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
FORMIGINE.pdf (937Kb)
Guiglia
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
GUIGLIA.pdf (2373Kb)
Lama Mocogno
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
LAMA-MOCOGNO.pdf (217Kb)
Maranello
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
Attenzione, collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Medolla
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
Attenzione, collegamento a pagina/file scaricabile da una pagina/sito esterno
Modena
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
MODENA.pdf (1398Kb)
Montefiorino
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
MONTEFIORINO.pdf (910Kb)
Nonantola
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
NONANTOLA.pdf (908Kb)
Novi di Modena
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
NOVI.pdf (1266Kb)
Ravarino
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
RAVARINO.pdf (3540Kb)
San Felice sul Panaro
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
SAN-FELICE-SUL-PANARO.pdf (115Kb)
San Possidonio
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
SAN-POSSIDONIO.pdf (491Kb)
Sassuolo
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
SASSUOLO.pdf (918Kb)
Soliera
data dell'ultimo aggiornamento: martedý 16 aprile 2019
SOLIERA.pdf (486Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 16 aprile 2019
data di modifica: mercoledý 17 aprile 2019