News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2013 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 651 del 11/11/2013

consiglio, sì unanime a odg sui ticket sanitari

“superare la disparità subita dai genitori sposati”

Sollecitare la Regione a superare la disparità di trattamento subita dai genitori sposati rispetto a quelli separati e a quelli uniti in coppie di fatto per quanto riguarda la determinazione dei ticket sanitari. È questo l'obiettivo dell'ordine del giorno presentato da Fabio Vicenzi (Udc) e approvato all'unanimità nei giorni scorsi dal Consiglio provinciale di Modena.

Per determinare il ticket sanitario, ha spiegato il consigliere presentando il documento, «la Regione si basa sul reddito lordo della famiglia che per le coppie sposate è dato dalla somma dei redditi dei coniugi, mentre le coppie di fatto possono, anche se i figli sono fiscalmente a carico di entrambi i genitori, scegliere a quale dei due ascrivere il figlio ai fini del ticket. Va da sé che normalmente il figlio sarà dichiarato componente del nucleo familiare del genitore con il reddito inferiore. Questo genera una disparità di trattamento - ha proseguito Vicenzi - che la Regione dovrebbe eliminare parificando la situazione dei figli a carico e quindi sommando i redditi dei genitori nelle coppie di fatto come avviene per quelle sposate».

D'accordo sulla proposta Sergio Pederzini (Idv) per il quale «sarebbe ora di riconoscere pari diritti in tutti i campi alle coppie coniugate e a quelle di fatto». Anche per Patrizia Cuzzani (gruppo Misto) questa disparità di trattamento «è un vulnus che la Regione dovrebbe provvedere a colmare» mentre Grazia Baracchi (Pd) ha ricordato che la Regione, «agendo proprio nell'ottica di una maggior equità, si era rifiutata di applicare i ticket uguali per tutti previsti dalla riforma del Governo  nel 2011 modulandoli invece per fasce di reddito. Anche così però sono emerse criticità per risolvere le quali si attendeva la ridefinizione dell'Isee che ancora non è arrivata. Speriamo che questo ordine del giorno serva da stimolo per rivedere in termini di maggiore equità tutto il sistema dei ticket sanitari».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
11/11/2013
Numero
651
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 11 novembre 2013
data di modifica: lunedý 11 novembre 2013