News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2013 · Pari opportunitÓ

Comunicato stampa N° 65 del 8/2/2013

dalla conferenza delle elette un invito ai candidati

“dare spazio a competenze e capacità delle donne”

Trasmettiamo di seguito l'invito che la Conferenza delle elette di Modena, tramite la presidente Grazia Baracchi e la vice presidente Claudia Severi, rivolge a tutti i candidati alle elezioni politiche mettendo in evidenza i temi che riguardano le donne e la parità di genere.

 

"Le liste che i diversi schieramenti hanno presentato per le vicine elezioni politiche ci delineano l'immagine di un prossimo Parlamento dove le donne potranno essere un terzo degli eletti sia alla Camera che al Senato. Un consistente miglioramento rispetto alla legislatura che si sta concludendo e nella quale il Parlamento è stato comunque in grado di adottare leggi che promuovono la partecipazione delle donne nei centri di decisione, come quella, conosciuta col nome delle prime firmatarie Mosca-Golfo, sulle quote di genere nei Cda delle società quotate.

Come Conferenza delle Elette della Provincia di Modena valutiamo positivamente questa tendenza. Da sempre sosteniamo infatti che una politica per lo sviluppo equilibrato e sostenibile del nostro Paese non possa trascurare il contributo determinante delle donne, delle loro competenze, del loro punto di vista: tante energie, professionalità, capacità, esperienze ed entusiasmi non possono e non devono essere dispersi, ma, anzi, devono avere più spazi e possibilità. Chiediamo quindi alle nostre e ai nostri prossimi rappresentanti in Parlamento di fare propri i temi dell'accesso delle donne alle posizioni di vertice, delle politiche di conciliazione e di condivisione come quelle di partecipazione al mondo del lavoro, di rappresentanza e di contrasto alla violenza, impegnandosi con responsabilità, al di là delle appartenenze, per superare concretamente il discrimine di genere.

Come dimostra l'Europa, i paesi crescono quando hanno tassi di occupazione femminili superiori al 60 per cento, una cultura della condivisione dei carichi familiari e un elevato supporto, pubblico e privato, alle famiglie. Lavoro, welfare e leadership camminano di pari passo: senza le donne e il loro contributo, alla base e ai vertici, l'Italia non potrà riprendere il cammino della crescita.

Ci auguriamo che questi temi siano discussi durante la campagna elettorale in corso con la necessaria profondità e serietà, e che il confronto possa portare ulteriori contributi costruttivi".

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
8/2/2013
Numero
65
Ora
15
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 8 febbraio 2013
data di modifica: venerdý 8 febbraio 2013