News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 421 del 11/5/2011

cooperazione internazionale \ 1 – fondo unico

contributi per 400 mila euro, 22 progetti nel mondo

Il completamento di un piano di rafforzamento delle filiere produttive delle imprese agroindustriali in una regione del Kenya a opera del Cefa; attività dell'Avsi per la sicurezza alimentare in Birmania, di Mani Tese nella provincia di Lobonok in nel nuovo stato del Sud Sudan per aiutare le comunità rientrate dai campi profughi ugandesi, dell'associazione Kabara Lagdaf per i giovani del Saharawi. Sono i quattro progetti che guidano la graduatoria del Fondo territoriale per la cooperazione internazionale allo sviluppo che per il 2010 mette a disposizione delle attività del volontariato modenese nel mondo 400 mila euro di contributi.

L'iniziativa è promossa per la terza volta insieme da Provincia e Comune di Modena con la Fondazione Cassa di risparmio di Modena. Complessivamente i progetti finanziati sono 22 per 350 mila euro (comunicato n. 422), mentre altri 50 mila euro sono riservati sei iniziative di promozione della cooperazione internazionale che si svolgono nei comuni dell'area di riferimento della Fondazione. Tra queste c'è anche la settimana della Cooperazione internazionale che si apre il 28 maggio a Modena.

Nei giorni scorsi si sono conclusi i lavori della commissione tecnica che ha assegnato i contributi ai diversi progetti, diversificati in base alle spese previste e al punteggio ottenuto per la qualità: si va da un minimo di 2.500 euro ai 30 mila euro assegnati al Cefa per il progetto ritenuto migliore. L'investimento complessivo attivato grazie ai contributi è intorno al milione di euro.

I progetti presentati erano stati 36. Gli ambiti di intervento dei 22 selezionati sono quelli dell'istruzione e della formazione (sette iniziative), della salute (sei), dello sviluppo agricolo e della sicurezza alimentare (cinque), della salvaguardia dell'ambiente e dell'acqua (tre), dei diritti e dell'educazione alla pace (uno).

«Il Fondo - ricordano i promotori - è stato costituito per sostenere l'impegno delle associazioni modenesi che operano con obiettivi di solidarietà e giustizia a livello internazionale e ha lo scopo di razionalizzare e rendere ancora più efficaci gli interventi promossi già da anni dagli enti locali semplificando le procedure di istruttoria e di gestione e garantendo, con i criteri di selezione dei progetti e i meccanismi di controllo, di evitare sprechi e verificare il mantenimento degli impegni».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
11/5/2011
Numero
421
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 11 maggio 2011
data di modifica: mercoledý 11 maggio 2011