News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1589 del 21/11/2007

bretella, storia di un’opera attesa da 20 anni

tra studi, progetti, costi raddoppiati e ricorsi

Il collegamento autostradale Campogalliano–Sassuolo è un’opera prevista dal Prit, il Piano regionale integrato dei trasporti approvato nel 1999, e dall’intesa generale quadro firmata nel dicembre 2003 fra Stato e Regione Emilia Romagna, con una spesa prevista di 284 milioni e 767 mila euro e una copertura finanziaria Cipe 2001 di 175 milioni e 595 mila euro.

Del collegamento tra la A22 e la Pedemontana a Sassuolo si parla da diversi anni. Al 1988 risale il primo studio di impatto ambientale, realizzato dalla Società Autobrennero in collaborazione con la Provincia di Modena, al quale seguì un progetto di massima presentato nel 1992. Nel 2001 Autobrennero spa approvò un progetto preliminare (costo previsto 340 miliardi di lire, circa 176 milioni di euro) dopo che, negli anni precedenti, si era dichiarata disponibile a realizzarla inserendo l’importo nel Piano finanziario che, però, sarebbe stato attivato solo in caso di rinnovo della concessione autostradale.

Il Governo, invece, ha scelto di porre la realizzazione dell’intervento a carico dell’Anas e ha inserito l’opera nella Legge Obiettivo, senza prevedere però la copertura finanziaria.

Nel giugno 2004 l’impresa Pizzarotti ha avanzato la richiesta di realizzare l’intervento utilizzando proprio la Legge Obiettivo attraverso lo strumento del “Project financing”, con la conclusione dei lavori prevista nel 2008. Nell’autunno 2004, però, il ministro Lunardi ha confermato la scelta di assegnare l’opera all’Anas, e il Cipe nel marzo 2005 ha approvato il finanziamento.

Quindi, il 15 febbraio 2005 Pizzarotti ha presentato ad Anas una proposta aggiornata del progetto, strutturata su un nuovo piano economico e finanziario. Il 20 febbraio 2005 una delibera del cda Anas ha dichiarato l’assenza del requisito della pubblica utilità e l’1 dicembre 2005 ha approvato il progetto definitivo da realizzare tramite concessione, per una spesa complessiva di 467 milioni di euro. Contro questa decisione Pizzarotti ha presentato ricorso al Tar del Lazio, accolto il 24 ottobre scorso.

Il 16 novembre 2006 il ministero delle Infrastrutture, in sede di rivisitazione del 1° programma delle opere strategiche, aveva proposto ad Anas il ricorso al project financing per la realizzazione della bretella.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
21/11/2007
Numero
1589
Ora
16
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 21 novembre 2007
data di modifica: mercoledý 21 novembre 2007