News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Sociale e salute

Comunicato stampa N° 1318 del 27/9/2007

adozioni internazionali \ 1 - siglato il protocollo

come qualificare i servizi di sostegno alle famiglie

Come accompagnare le famiglie nel percorso di adozione internazionale e con quali servizi sostenerle. E’ il tema dell’accordo sottoscritto giovedì 27 settembre nella sede della Provincia di Modena. Il protocollo individua gli strumenti per la qualificazione delle attività relative all’adozione e favorisce lo sviluppo di politiche di rete tra famiglie, scuola, servizi e operatori sociali sul territorio. L’accordo, inoltre, individua le funzioni che i vari soggetti coinvolti (enti locali, Azienda sanitaria ed enti autorizzati all’adozione) sono chiamati a svolgere per garantire risposte adeguate ai bisogni specifici dei bambini adottati e per sostenere i genitori adottivi.

«Abbiamo promosso il protocollo – afferma Maurizio Guaitoli, assessore provinciale alle Politiche sociali – per offrire alle coppie adottive migliori servizi sia in termini di formazione che di sostegni post adottivi.  Ed è previsto anche un impegno degli enti accreditati per l’adozione a fornire preventivamente alle famiglie informazioni sui costi delle loro prestazioni.  Provincia e servizi sociali del territorio, inoltre, collaborano con gli enti autorizzati  al fine di rendere sempre più umano e positivo il rapporto tra le coppie adottive e i bambini».

Oltre alla Provincia, i firmatari sono i Comuni o le loro forme associative, capofila dei piani di zona (Carpi Castelfranco Emilia, Fiorano, Modena, Pavullo, Unione Comuni modenesi area Nord, Unione terre dei castelli) l’Azienda Usl, distretti di Mirandola e di Sassuolo (per le funzioni in materia di minori delegate dai Comuni) e gli enti autorizzati all’adozione internazionale: Istituto la casa, Associazione Agapè, Anpas E.R., Centro adozioni La Maloca,  Associazione amici dei bambini, Aiau-associazione in aiuti umanitari, Nova-Nuovi orizzonti per vivere l’adozione, Amici di don Bosco, Nadia Onlus.

La Provincia ha una funzione di coordinamento e promozione nel campo della formazione e della qualificazione della rete dei servizi per il necessari supporti alla famiglia adottiva e per l’accoglienza del bambino adottato. Gli enti autorizzati all’adozione internazionale si impegnano invece a curare il percorso di avvicinamento e incontro tra bambino e coppia adottiva, a collaborare con la famiglia, comunicare a essa tutte le informazioni, comprese quelle sulle tariffe applicate, per stabilire i contatti con il bambino in adozione e il suo accompagnamento alla coppia.  

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
27/9/2007
Numero
1318
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 27 settembre 2007
data di modifica: giovedý 27 settembre 2007