News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Formazione

Comunicato stampa N° 1733 del 19/12/2007

modena si candida a ospitare il polo del meccanico

provincia e associazioni lo chiedono alla regione

Modena si candida a ospitare il Polo tecnico formativo dedicato alla meccanica. La richiesta alla Regione la presenta la Provincia dopo un incontro con le associazioni del mondo imprenditoriale che hanno sottolineato l’importanza del settore nel nostro territorio sia per numero di imprese (circa 4.000, 2.500 delle quali artigiane) sia per rilevanza internazionale, ma anche le particolari caratteristiche con lo sviluppo di numerosi comparti: dalla meccanica per veicolo agli impianti industriali (ceramica, lavorazione del legno e dell’alluminio), dal packaging al biomedicale, fino alla componentistica all’oleodinamica.

Il settore, con oltre 50 mila addetti, rappresenta circa il 43 per cento degli occupati in tutto il territorio provinciale con un volume d’affari di oltre 10 miliardi di euro (al primo trimestre 2007) in crescita, sia per produzione che per fatturato, rispetto al 2006. E’ modenese il 16 per cento delle aziende meccaniche della regione.

«Sono numeri che da soli sarebbero sufficienti a motivare la richiesta, ma a questo si aggiunge una realtà di imprese di tutte le dimensioni, ricche di professionalità molto avanzate e già sensibili e attive nel rapporto con il mondo dell’istruzione tecnica e della formazione» sottolinea l’assessore provinciale al Lavoro Gianni Cavicchioli che ha incontrato le assocazioni imprenditoriali (Confindustria, Cna, Apmi, Lapam, Confcooperative, Legacoop) insieme agli assessori all’Istruzione Silvia Facchini e agli Interventi economici Palma Costi.

I Politi tecnici formativi, infatti, dovranno essere veri e propri laboratori di valenza regionale rivolti alla formazione al lavoro, con un forte contenuto professionalizzante, di alto livello, collocandosi in modo intermedio tra l'istruzione superiore e quella universitaria e destinati prevalentemente ai giovani. Ne è previsto uno per provincia sui diversi settori economici: oltre alla meccanica si va dall’agroalimentare alla logistica, dal turismo e benessere all’edilizia, fino all’ambiente ed energia, al terziario e ai materiali.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/12/2007
Numero
1733
Ora
16
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 19 dicembre 2007
data di modifica: mercoledý 19 dicembre 2007