News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2007 · Formazione

Comunicato stampa N° 999 del 23/7/2007

formazione e lavoro, il programma 2007/2009\1

innalzare le competenze e qualificare il lavoro

Innalzare il livello di competenza delle persone, accompagnare i processi di innovazione delle imprese e del sistema dell’istruzione e della formazione, sostenere la qualità e la sicurezza del lavoro. Sono queste le linee guida del Programma 2007/2009 per il sistema integrato dell’istruzione, della formazione professionale, dell’orientamento e delle politiche del lavoro approvato mercoledì 18 luglio dal Consiglio provinciale di Modena. Il documento, sulla base dell’intesa e degli indirizzi formulati dalla Regione, delinea le strategie di intervento per l’utilizzo dei nove milioni e 156 mila euro all’anno provenienti dal Fondo sociale europeo (sette milioni e 160 mila), e da fondi nazionali.

Gli obiettivi specifici del Programma sono: investire sulle competenze e sul capitale umano per promuovere una crescita economica sostenibile del territorio provinciale; promuovere la qualità e la sicurezza delle condizioni di lavoro e limitare i rischi di precarizzazione e disoccupazione; favorire i processi di inclusione sociale; sostenere l’autonomia scolastica e l’integrazione tra i sistemi formativi (comunicato n. 1000).

«L’innalzamento del livello delle competenze di tutti, da chi è ancora studente agli occupati a coloro che dal mondo del lavoro rischiano di uscire – spiega il presidente della Provincia Emilio Sabattini – è la chiave di volta di questo programma che punta a sviluppare una cultura della formazione diffusa, necessaria per essere competitivi oggi».

Intervenuta in Provincia per approfondire i dettagli dell’intesa, Paola Manzini, assessore regionale all’Istruzione, ha ribadito che «è prioritario l’intervento sul capitale umano per innalzare le competenze e sviluppare una cultura soprattutto tecnico-scientifica di alta qualità. Lo strumento scelto sono i Poli tecnici, sui quali la Regione sta lavorando insieme alle Province, che intercetteranno le vocazioni produttive dei territori con azioni formative a valenza regionale, per rispondere ai bisogni di innovazione e competitività».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
23/7/2007
Numero
999
Ora
13
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: lunedý 23 luglio 2007
data di modifica: lunedý 23 luglio 2007