News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1604 del 29/11/2006

bilancio 2007 \ 1 – spesa in calo di 4,6 milioni (-4,9%)

sabattini: investimenti senza aumentare le imposte

Forte razionalizzazione della spesa corrente per liberare risorse allo scopo di finanziare gli investimenti senza dover ricorrere all’aumento del prelievo fiscale. E’ la scelta che caratterizza la proposta della giunta della Provincia di Modena per il Bilancio 2007 illustrata al Consiglio provinciale mercoledì 29 novembre dall’assessore Stefano Vaccari. La manovra finanziaria, che sarà approfondita in commissione consiliare nelle prossime settimane e posta al voto mercoledì 20 dicembre, è complessivamente di 195 milioni di euro con un Piano degli investimenti che prevede 87 milioni di euro di interventi nel 2007 (18 milioni dei quali finanziati con mutui e Bop), 300 milioni nel triennio.

«Di fronte ai sacrifici cui l’intero Paese deve far fronte per recuperare la difficile eredità lasciata dal governo precedente – spiega il presidente della Provincia Emilio Sabattini – abbiamo impostato una manovra che nonostante le difficoltà riesce a salvaguardare e supportare con adeguati livelli di investimento le attività istituzionali della Provincia: dalla viabilità alla scuola, dall’ambiente all’economia, confermando anche le scelte strategiche per la promozione del territorio  e l’innovazione, con il finanziamento di un ulteriore milione di euro al Fondo provinciale. Abbiamo scelto di non aumentare la pressione tributaria, lasciando invariata l’Imposta provinciale di trascrizione. Per far questo abbiamo lavorato sulla spesa, qualificandola ulteriormente».

Le entrate tributarie - che ammontano complessivamente a 62,5 milioni di euro – pur mantenendo inalterata la pressione fiscale sono in aumento del 2,3 per cento rispetto alla previsione iniziale 2006 per effetto della ripresa economica (comunicato n. 1605). In sensibile calo (-14,5 per cento, pari a poco meno di 6 milioni di euro) le entrate da trasferimenti correnti.

Passando alla spesa, quella corrente - che ammonta a 88,5 milioni di euro -  diminuisce di 4,6 milioni di euro (-4,9 per cento) grazie al contenimento dei costi per il personale (l’incremento dell’1 per cento è collegato ai soli oneri contrattuali), alla riduzione dei contributi erogati a vario titolo dall’ente e al raffreddamento delle spese di funzionamento, ma anche in conseguenza dei minori trasferimenti regionali.

La spesa di sviluppo degli assessorati (complessivamente 9,2 milioni di euro)  si riduce dell’1,7 per cento. In crescita (+1,7 per cento) le spese per il rimborso prestiti che superano gli 11 milioni.

Il capitolo degli investimenti prevede spese per 87 milioni nel 2007, 90 milioni nel 2008 e 122 milioni nel 2009 per un totale di 300 milioni (comunicato n.1606). Le scelte prioritarie riguardano l’edilizia scolastica (nel 2007 partiranno i lavori di ampliamento del liceo Tassoni di Modena e saranno finanziati l’ampliamento dell’Istituto Cattaneo a Modena e  interventi consistenti in diversi istituti superiori della provincia), la viabilità (oltre la metà degli investimenti finanziati nel 2007, con un’attenzione particolare alla sicurezza), l’ambiente e l’economia.

«E’ un bilancio fortemente rimodulato – spiega l’assessore al Bilancio Stefano Vaccari – con il quale vogliamo anche ridefinire il ruolo, la ‘mission’ della Provincia e la sua organizzazione interna. Abbiamo impostato un bilancio di previsione solido, che si pone l’obiettivo di rispettare il patto di stabilità interno e dare risposte concrete ai bisogni del territorio. Per la prima volta infine si è avviata la sperimentazione del “bilancio di genere” come azione politica e di programmazione trasversale dell’ente».

 

 

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
29/11/2006
Numero
1604
Ora
12
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: mercoledý 29 novembre 2006
data di modifica: mercoledý 29 novembre 2006