News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 354 del 20/03/2006

solidarietà con i saharawi, appello ai sindaci
"contributo straordinario per il post alluvione"

"Garantire un contributo straordinario per concorrere alla ricostruzione delle scuole, delle strutture sanitarie e delle tende dei campi profughi Saharawi di Tindouf colpiti, lo scorso febbraio, da una improvvisa alluvione causata da violente piogge". E’ l’appello lanciato dalla Provincia di Modena con una lettera indirizzata ai sindaci da parte dell’assessore Fabrizio Righi, responsabile per i problemi dell’Immigrazione, che ha ricordato la necessità di affiancare questo obiettivo alle attività di assistenza sanitaria e accoglienza dei bambini che tradizionalmente molti Comuni già svolgono in collaborazione con le associazioni di volontariato.

Proprio all’associazione di Solidarietà con il popolo Saharawi "Kabara Lagdaf", inoltre, fa riferimento l’assessore Righi ricordando che è impegnata a livello locale nel raccordo degli aiuti e nella raccolta fondi, promovendo, tra le altre iniziative, la vendita di uova di cioccolato della solidarietà che possono essere acquistate entro il 20 aprile.

La Provincia di Modena, nel frattempo, ha già stanziato 5 mila euro raccogliendo l’appello lanciato dall’Associazione nazionale di solidarietà e dalla Mezzaluna rossa Saharawi all’indomani dell’alluvione che ha provocato danni stimati in 900 mila euro lasciando senza casa più di 12.000 profughi. Nelle scorse settimane una delegazioni di amministratori modenesi, guidata dall’assessore provinciale Stefano Vaccari, partecipando alle celebrazioni del 30° anniversario della proclamazione della Repubblica araba Saharawi democratica (Rasd) aveva visitato proprio alcune delle zone colpite, in particolare nella provincia di El Ayoun, da dieci anni legata da un patto di amicizia con la Provincia di Modena stretto allo scopo di promuovere interventi di aiuto e solidarietà e iniziative politiche, socio-sanitarie e culturali. Analoghi patti sono stati sottoscritti anche dai Comuni di Modena, Campogalliano, Formigine, Nonantola e Novi con altrettanti Comuni Saharawi.

Contributi in denaro possono essere versati direttamente all’Associazione Contributi in denaro possono essere versati direttamente all’Associazione Kabara Lagdaf di Modena utilizzando il conto corrente n. 8744 presso la Banca popolare dell’Emilia Romagna, agenzia N°3 - abi 5387 cab 12903 CIN 98 CIN W.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
20/3/2006
Numero
354
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
autore: Ufficio stampa
data di creazione: venerdý 24 marzo 2006
data di modifica: venerdý 24 marzo 2006