News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2005 · Sport

Comunicato stampa N° 1440 del 19/10/2005

costruire un centro sportivo a itapirapuà in brasile\1

PARTE CAMPAGNA DI SOLIDARIETÀ PER RACCOGLIERE I FONDI

Costruire un centro sportivo polivalente a Itapirapuà in Brasile a fianco di una struttura di accoglienza per bambini aperta nel 2003 con il sostegno della Provincia di Modena.

E’ questo lo scopo di una campagna di solidarietà promossa dall’Uisp di Modena in collaborazione con Provincia, Comuni di Modena, Bomporto, Maranello, Pavullo e Soliera e l’Unione Terre di castelli e l’associazione Modena terzo mondo.

Obiettivo della campagna è raccogliere i 33 mila euro necessari per allestire in circa sei mesi campi da calcio, pallavolo e pallacanestro e un sala polivalente che permetteranno ai circa 160 bambini ospiti della struttura di svolgere un’attività sportiva; un’opportunità aperta anche a tutti i bambini di Itapirapuà, paesino in un’area rurale al centro del Brasile caratterizzato da povertà, delinquenza e degrado.

Per contribuire i cittadini hanno a disposizione il conto corrente bancario 1200 Banco S.Geminiano S.Prospero intestato all’associazione Modena terzo mondo onlus - Abi 05188 Cab 12907; il conto corrente postale 10127413 intestato sempre all’associazione, via del Perugino 47 a Modena con casuale "centro sportivo Itapirapuà" e il conto corrente bancario 8824 Banca popolare dell’Emilia Romagna intestato a Uisp Modena – Abi 05387 – cab 12903 CIN t. causale "centro sportivo Itapirapuà".

"In una realtà come quella di Itapirapuà – sottolinea Stefano Vaccari, assessore provinciale allo Sport – l’attività sportiva rappresenta un strumento fondamentale per tenere lontano dalle insidie della strada tanti bambini di famiglie poverissime". Mentre Silvia Della Casa, presidente dell’Uisp di Modena afferma con orgoglio che "siamo un’associazione di promozione sociale e sportiva che ha nel proprio dna il sostegno a progetti come questo anche in paesi lontani".

La campagna completa l’intervento degli enti locali modenesi a Itapirapuà che ha portato alla costruzione del centro di accoglienza gestito da Cepami (Centro de pastoral do minor de Itapirapuà) in collaborazione con lo stato di Goias e la municipalità locale.

Nella struttura, dotata di aule, sala convegno, biblioteca, laboratorio e refettorio, i ragazzi partecipano ad attività didattiche con insegnati statali, svolgono attività artigianali destinate alla vendita e ricreative. In futuro, grazie alla solidarietà dei modenesi, potranno correre su un campo da calcio oppure giocare a pallavolo e pallacanestro in una palestra tutta nuova.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
19/10/2005
Numero
1440
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 19 ottobre 2005
data di modifica: lunedý 20 febbraio 2006