News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1762 del 20/12/2005

nuova edizione del presepe vivente di fiumalbo
la nascita di gesù in scena il 24 dicembre e il 2 gennaio

Ritorna, in due rappresentazioni sabato 24 dicembre e lunedì 2 gennaio, il tradizionale presepe vivente di Fiumalbo, la manifestazione che si ripete ogni due anni dal 1984 e alla quale partecipano in gran numero gli abitanti dell’antico borgo del Frignano.

Ambientata nella Fiumalbo ottocentesca, la rappresentazione dà vita non soltanto alla Sacra famiglia ma anche agli antichi mestieri, utilizzando circa trecento figuranti (sui 1200 abitanti del paese), vestiti con abiti originali dell’epoca recuperati nei bauli dei bisnonni.

"Il presepe vivente di Fiumalbo – commenta Beniamino Grandi – assessore provinciale alla Cultura – è un’importante espressione di devozione popolare che sfocia in una manifestazione culturale collettiva di valorizzazione della storia e delle tradizioni del Frignano e diventa anche un richiamo turistico di qualità".

La rappresentazione, in entrambe le date, si aprirà alle 19 con il passaggio dell’uomo della campanella che segnala l’orario dell’Ave Maria e, contemporaneamente l’arrivo della Sacra famiglia: Giuseppe, interpretato fin dal 1991 da Renzo Nizzi, pastore di 56 anni che ha cominciato come figurante proprio tra i pastori, Maria, la venticinquenne Elena Gianni, e Gesù, il piccolo Leonardo, nato nell’aprile di quest’anno. A rendergli omaggio i pastori e gli artigiani che, nelle logge delle case medievali, rievocano i mestieri perduti: dal margolfaro, lo scultore delle margolfe, visi terrificanti che, secondo una tradizione celtica, servivano a scacciare gli spiriti maligni dalle case, ai segantini, gli operai del bosco; dal necciaio che cucina i tipici borlenghi di farina di castagne, detti appunto necci, al norcino; e poi ricamatrici, filatrici e tessitrici, cestai e impagliatori, fabbri e scalpellini. A completare la rappresentazione, che si concluderà intorno alle 22,30, anche quadri di vita contadina. Per informazioni: ufficio turistico, tel. 0536 73922.

Da quest’anno, per sottolineare l’evento, sono state prodotte da Poste italiane, cartoline del presepe vivente e, in occasione della rappresentazione del 2 gennaio si potrà avere dall’ufficio turistico l’annullo filatelico.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
20/12/2005
Numero
1762
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 20 dicembre 2005
data di modifica: lunedý 20 febbraio 2006