News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2005 · Agricoltura

Comunicato stampa N° 1742 del 16/12/2005

agricoltura, 365 mila euro per azioni agro-ambientali
nuovi fondi ue, riaperti i termini per le domande

E’ di 365 mila euro l’ammontare delle risorse a disposizione di azioni di tipo agro-ambientale per i quali sono stati riaperti i termini di presentazione delle domande. La Provincia di Modena, infatti, come annunciato nelle scorse settimane, ha ottenuto fondi comunitari aggiuntivi con il cosiddetto "Overbooking", la ripartizione delle risorse non utilizzate dagli stati membri alle realtà che hanno dimostrato efficienza nella gestione della spesa. L’assessorato all’Agricoltura e all’alimentazione, quindi, ha deciso di accettare nuove domande per gli impegni della misura 2F del Piano regionale di sviluppo agricolo e, in particolare, per le azioni che riguardano le produzioni biologiche, il regime sodivo e la praticoltura estensiva, il ripristino e la conservazione di spazi naturali e seminaturali e del paesaggio agrario, il ritiro dei seminativi dalla produzione per scopi ambientali, la salvaguardia della biodiversità genetica.

Le domande possono essere presentate entro le ore 18 del 31 gennaio 2006 attraverso le procedure elettroniche o inviandola ad Agrea a Bologna (largo dei Caduti del lavoro 6). Per informazioni: tel. 059 209755 – 209765 oppure www.agrimodena.it.

Le azioni di tipo agro-ambientale che possono ottenere i contributi "comprendono in primo luogo interventi che producono un miglioramento dei fattori fisico - ambientali del territorio – spiega l’assessore Graziano Poggioli – in ambiti ritenuti sensibili agli impatti dell’attività agricola, favorendo allo stesso tempo quei sistemi di produzione compatibili con le crescenti esigenze di tutela e di miglioramento dell’ambiente, che consentono una maggiore tutela della biodiversità, degli habitat naturali esistenti, la conservazione e il ripristino del paesaggio agrario con particolare riferimento al territorio di pianura".

La Provincia di Modena, inoltre, ha deciso che l’accesso al regime di aiuti è prioritario per le aziende zootecniche inserite in sistemi di particolare qualità e tipicità per "favorire interventi per migliorare la qualità della produzione agroalimentare del territorio modenese, con particolare riferimento ai prodotti di eccellenza". In particolare, le priorità sono state assegnate alle aziende con allevamenti, alle aziende con titolari giovani e alle domande che aderiscono ad accordi agroambientali.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
16/12/2005
Numero
1742
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 16 dicembre 2005
data di modifica: lunedý 20 febbraio 2006