News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 1116 del 07/10/2003

dai medici tutte le informazioni sui rischi del doping

Alla Maratona d’Italia partecipa anche la campagna antidoping del "Tallone d’Achille". A Carpi, sabato 11 e domenica 12 ottobre, funziona un punto informativo dove i medici della Scuola di specializzazione in Tossicologia dell’Università di Modena e dietologi della Medicina dello Sport dell’Azienda USL di Modena rispondono alle domande del pubblico. Si potranno chiedere chiarimenti sui pericoli dovuti al doping e all’uso di integratori ma anche sull’attività fisica in generale e l’alimentazione.

"Il progetto – afferma Mario Lugli, assessore allo Sport della Provincia di Modena – si rivolge soprattutto agli atleti amatoriali, a podisti, cicloturisti e chi frequenta le palestre, con l’obiettivo di sensibilizzare sui rischi per la salute e diffondere la cultura dello sport pulito".

All’interno dello stand sarà possibile anche navigare nel sito www.tallonediachille.it dove gli sportivi e gli operatori del settore possono trovare notizie, informazioni, consigli e risposte alle domande più frequenti; disponibile anche l’elenco aggiornato e la descrizione dei principi attivi dei farmaci e degli integratori considerati dopanti dal Comitato olimpico internazionale e attualmente in commercio nel mondo.

Il progetto del "Tallone d’Achille" - come partecipare senza farsi male, è realizzato, con il contributo europeo, da enti e autorità sanitarie di Modena: Provincia, Azienda Usl, Università, Comune, Policlinico, Ufficio scolastico regionale, casa di cura Villa Igea, Coni, Csi e Uisp.

Per migliorare l’informazione al pubblico è stato istituito anche un "Telefono Pulito" (800-170001), attivo dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14) dove i medici forniscono informazioni su doping, farmaci e integratori. Il servizio in un anno di attività ha ricevuto migliaia di telefonate, soprattutto di atleti amatoriali, ma anche professionisti.

Il progetto del "Tallone d’Achille" è ormai un punto di riferimento per la lotta al doping e la divulgazione di una cultura sportiva "pulita", sia a livello nazionale che all’estero. Nei giorni scorsi, infatti, una delegazione di medici del progetto è stata invitata in Svezia per un convegno internazionale dove è stata illustrata la campagna modenese.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
7/10/2003
Numero
1116
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 7 ottobre 2003
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005