News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Comunicato stampa N° 793 del 23/07/2003

modena, ecco 60 giovani da paesi europei e mediterranei
meeting sulla pace promosso dal comune di concordia

A Modena sessanta giovani dell’Unione europea e dei paesi del Mediterraneo per costruire un futuro di pace. Domani arriveranno sotto la Ghirlandina giovani, tra i 18 e 25, per discutere attraverso la fusione di esperienze diverse, del dialogo tra le diverse culture del Mediterraneo che vedrà loro protagonisti sia come cittadini sia come potenziale classe dirigente: filo conduttore del meeting il tema della pace.

L’iniziativa - denominata Euromed meeting e giunta alla quinta edizione all’interno del progetto dedicato ai giovani d’Europa - è promossa dall’Associazione comuni modenesi area nord, gestita dal Comune di Concordia in collaborazione Provincia di Modena con il finanziamento del Programma gioventù della Commissione europea.

Sono coinvolte, insieme ai giovani, anche sette associazioni provenienti dall’Europa e da Paesi del Mediterraneo: oltre l’Italia, Svezia (European Youth Centre), Germania (Chance 93), Francia (Cij), Egitto (Orouba Youth Center), Morocco (Belfaa Association), Giordania (Jordan Youth Forum) e Libano (Progresive Youth Organization).

"Il Comune – spiega il vicesindaco di Concordia Paolo Negro - ha alle spalle l’esperienza di scambi multilaterali a livello europeo che ha messo in luce l’importanza del confronto e dello scambio tra culture. Quest’anno abbiamo deciso di fare un salto di qualità e superare le frontiere dell’Unione Europea per conoscere giovani provenienti dal sud del bacino del Mediterraneo. Con loro vorremmo confrontarci sull’idea di Pace e mettere a confronto i nostri diversi punti di vista e poi discutere per trovare insieme proposte per partecipare attivamente alla vita democratica dei nostri paesi e costruire insieme le basi per un futuro di pace".

I giovani arriveranno a Concordia giovedì 25 luglio e alla sera saranno accolti in Comune: a seguire una grande festa di benvenuto. Sabato 26 luglio, alle 11,30 saranno nella sede del Palazzo della Provincia (viale Martiri della Libertà 34 a Modena) dove verranno accolti dall’assessore alla Politiche sociali Giorgio Razzoli. Poi si trasferiranno nel complesso della scuola alberghiera dello Ial di Serramazzoni dove, per una settimana, saranno impegnati in workshop, incontri tematici e attività di animazione.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
23/7/2003
Numero
793
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 23 luglio 2003
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005