News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2003 · Istruzione

Comunicato stampa N° 958 del 03/09/2003

alle superiori percorsi integrati scuola-formazione
un piano della provincia per oltre un milione di euro

Per gli studenti di dieci prime classi degli istituti modenesi l’inizio dell’anno scolastico coincide con l’avvio di un percorso integrato tra scuola e formazione professionale attraverso la definizione di attività personalizzate capaci di valorizzare attitudini e modelli di apprendimento dei singoli ragazzi. I dieci percorsi integrati sono promossi dalla Provincia di Modena con un finanziamento di mezzo milione di euro, anche con il contributo del Fondo sociale europeo, nell’ambito di un piano di sostegno alla transizione alla scuola superiore che prevede interventi per altri 652 mila euro per favorire il successo educativo e la permanenza nella scuola contrastando la dispersione scolastica. Questi interventi formativi si svolgono in venti istituti, con 134 classi e quasi tremila studenti coinvolti.

)E’ un piano da oltre un milione di euro con il quale, sperimentando la nuova legge regionale, vogliamo favorire un’assunzione di responsabilità congiunta di scuola e formazione professionale rispetto al percorso di ogni singolo ragazzo, anche per contrastare l’eccessiva precocità di scelte che rischiano di portare fuori dal sistema scolastico in modo irreversibile una parte dei giovani) commenta Claudio Bergianti, assessore provinciale all’Istruzione e alla formazione, facendo riferimento alla legge Moratti che prevede, dopo le medie, la scelta tra il sistema dell’istruzione e quello della formazione professionale per ottenere la qualifica entro i 18 anni.

)I percorsi integrati – spiega Bergianti – permettono a ogni ragazzo di iniziare la scuola superiore, ma con un programma costruito su misura per lui nel primo biennio, dove troverà posto anche l’avvio di un’attività di formazione professionale. Se deciderà di non continuare gli studi, comunque, non avrà perso tempo perché i crediti formativi maturati a scuola potranno essere spesi per ottenere la qualifica).

I percorsi integrati nel primo anno si svolgono al Corni professionale (uno nell’indirizzo meccanico, l’altro nell’indirizzo elettrico), al Cattaneo di Modena, al Vallauri di Carpi, al Levi di Vignola, al Galilei di Mirandola, al Ferrari di Maranello, al Don Magnani e al Morante di Sassuolo, al Cavazzi di Pavullo. Sette percorsi, quindi, sono nell’area industriale (con Ial, Ecap e Città dei ragazzi come enti di formazione), uno nell’area commerciale (Ecap) e due nell’area turistico-alberghiera (Ial).

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
3/9/2003
Numero
958
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 3 settembre 2003
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005