News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2002 · ViabilitÓ

Comunicato stampa N° 464 del 04/05/2002

sozzigalli, aperto al traffico ponte bacchello su sp1
il passaggio sul secchia è costato quasi 2 milioni di euro

"Con questa infrastruttura si segna una tappa importante di un ciclo di realizzazioni che proseguirà nei prossimi tre anni a dimostrazione che c’è coerenza tra i progetti, risorse investite e opere realizzate". Lo ha sottolineato il presidente della Provincia di Modena Graziano Pattuzzi durante l’inaugurazione del nuovo ponte Bacchello in località Sozzigalli tenutasi sabato 4 maggio.

Al termine della cerimonia è stato dato il via libera alla circolazione dei veicoli sulla nuova infrastruttura. Alla cerimonia hanno partecipato anche l’assessore provinciale alla Viabilità Andrea Casagrande, il sindaco di Carpi Demos Malavasi e il sindaco di Soliera Davide Baruffi.

Il ponte è stata realizzato dal Cmb di Carpi per conto del Consorzio ravennate delle cooperative di produzione lavoro: costo complessivo dell’opera circa 1 milioni 962 mila euro.

) E’ una grande soddisfazione - ha aggiunto Graziano Pattuzzi - veder realizzata rapidamente un’opera viaria molto importante in grado di ridurre i disagi degli automobilisti migliorando complessivamente la qualità della viabilità. Inoltre quest’opera è la dimostrazione che quando gli enti locali si uniscono e collaborano, riescono a realizzare significativi obiettivi) .

Il ponte - che di fatto unisce Soliera e Bomporto - si trova in aperta campagna a un chilometro da Sozzigalli ed è parte integrante della Sp n° 1 Sorbarese, una delle più importanti infrastrutture viarie modenesi in quanto mette in connessione la SS n° 12 Abetone-Brennero con Carpi a Ovest e Crevalcore, in territorio bolognese, ad Est.

Il nuovo ponte è costruito in acciaio e calcestruzzo e le pile di fondazione hanno un fusto ellitico, per garantire il minor ostacolo possibile ai flussi idraulici: in caso di piena si riducono così le possibili occlusioni con materiale trasportato da monte .

Il ponte ha una lunghezza complessiva pari a 110 metri a travata metallica continua a tre luci: quella centrale raggiunge la lunghezza di ben 50 metri.

Dal punto di vista ambientale, l’opera ad impalcato continuo consente una forte riduzione degli spessori in vista. Al fine di ottenere un migliore inserimento dell’opera nell’ambiente circostante, sono stati previsti alcuni interventi tra cui la piantumazione con piante ad alto fusto di tipo autoctono alla base delle nuove strutture di accesso costruite nonché la piantumazione delle scarpate nei nuovi rilevati con piante ed erba tappezzanti.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
4/5/2002
Numero
464
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: sabato 4 maggio 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005