News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2002 · ViabilitÓ

Comunicato stampa N° 340 del 05/04/2002

provincia e associazioni imprenditoriali - 1
al via il monitoraggio avanzamento delle opere viarie

Un osservatorio sull’andamento della realizzazione delle opere pubbliche, sugli appalti e sullo stato di avanzamento della progettazione. Sono questi le linee guida con cui si è avviato il lavoro della "cabina di regia" tra Provincia di Modena e associazioni imprenditoriali per monitorare le infrastrutture viarie previste nel triennio.

"Con una metodologia condivisa - spiega l’assessore alla Viabilità della Provincia di Modena Andrea Casagrande - saranno monitorate le diverse fasi procedurali e le tempistiche in cui si trovano le opere pubbliche programmate. Un modo trasparente e chiaro per capire, in casi di ritardi o slittamenti, dove è bloccata la procedura".

Sono una quarantina, per circa 42 milioni di euro, le opere previste dalla Provincia nel corso del 2002: interventi per 28 milioni di euro si prevede siano avviati entro sette-otto mesi (vedi comunicato n° 341).

A fine aprile, nel frattempo, sarà aperto al traffico il nuovo ponte sul Secchia a Sozzigalli (che unisce Soliera a Bomporto) che sostituisce il fatiscente manufatto. Inoltre entro l’estate sarà concluso anche il ponte sul torrente Scoltenna in località Strettara lungo la Sp 40 di Vaglio.

Alla programmazione di infrastruttre viarie di media e grande portata, si aggiungono, in collaborazione con i Comuni, anche interventi per la messa in sicurezza di strade ed incroci tra cui: una rotatoria sulla Sp 16 a Castelnuovo, le barriere antirumore sulla Sp 467 Pedemontana, la sistemazione di incroci a San Cesario (tra Sp 16 e Sp 14) e Spilamberto (tra Sp 16 e Sp 634), una rotatoria a Finale, un allargamento Sp 27 a Montese, una rotatoria a San Possidonio (tra Sp 11 e Sp 8), un incrocio sulla Sp 413 a Soliera e una opera di sostegno sulla Sp 324. "Questo piano integrato di interventi – aggiunge l’assessore Casagrande - punta a risolvere le problematiche strutturali di alcuni "punti neri" della viabilità modenese: per la sua realizzazione sono state stanziate risorse per circa un milione e 700 mila euro che innescheranno opere per oltre 3 milioni di euro".

Con sette milioni e 200 mila euro, nel 2002 sono triplicate, rispetto l’anno precedente, le risorse investite nella manutenzione straordinaria di base per il rifacimento di tappeti stradali, risagomature, tombamenti e barriere. Per la manutenzione ordinaria (copertura buche, cunette e smottamenti) sono disponibili un milione 200 mila euro, il doppio rispetto al 2001: previsti 700 mila euro per segnaletica orizzontale, 160 mila euro per sfalci laterali.

á

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
5/4/2002
Numero
340
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 5 aprile 2002
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005