Bandi e Moduli

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: Bandi e Moduli |

Avviso pubblico

Piano d'azione regionale attuativo del programma nazionale di ristrutturazione del settore bieticolo-saccarifero - Misura 121

Possibilità di finanziamenti per gli ex bieticoltori

__________________________________________
4 novembre 2008
AGGIORNAMENTO E CHIARIMENTI

Nei prossimi giorni (primi di novembre 2008) verrà messo in funzione, da parte della Regione, il modulo SOP che consente la  presentazione di domande di contributo sul Piano Bieticolo Regionale, attuativo del Regolamento CE 320/2006 art. 6, per interventi analoghi alla misura 121 del PSR (Ammodernamento delle aziende agricole).

La scadenza è al 30 gennaio 2009 sia per nuove domande che per le conferme delle preadesioni presentate dal luglio 2007 al 22 settembre 2008.

Segnaliamo alcune novità rispetto alla misura 121:
  1. L'aiuto è accessibile solo agli "ex bieticoltori" che vogliono dichiararsi tali, sapendo che fino ad esaurimento fondi sul Piano bieticolo Regionale, non potranno più fare domanda sulla 121 e 311 del PSR;
  2. Tra gli interventi ammissibili, la realizzazione di invasi aziendali è aperta a tutto il territorio provinciale (non solo alla collina);
  3. Non è possibile cumulare a  tale aiuto altri aiuti pubblici, ivi compreso AGROFIDI;
  4. La spesa minima ammissibile è limitata a 10.000 €;
  5. Sono totalmente diversi i criteri di priorità; inoltre è necessario produrre la documentazione attestante i criteri indicati. Non è ammesso produrre o perfezionare documentazione finalizzata all'attribuzione dei punteggi di priorità di cui al punto 10 (vedi sotto) successivamente alla data di presentazione della domanda. L'anno scelto per la dimostrazione della condizione di "ex bieticoltore" (uno dei tre anni antecedenti la dismissione dello zuccherificio) deve essere sempre quello scelto ai fini dell'attribuzione dei criteri di priorità legati alla superficie a bietola.
  6. Due sole graduatorie con presentazione delle domande fino al 31/1/2009 poi nuovo bando dal 1/7/2009 al 15/12/2009;
  7. Il quadro di raffronto dei preventivi dovrà essere sottoscritto dal legale beneficiario ed "asseverato" (cioè certificato) da professionista/i di provata esperienza;
  8. Tempistica di rendicontazione: a conclusione dei lavori (8 o 12 mesi dalla notifica di concessione + eventuale proroga di 180 gg) sono concessi sempre 30 gg per produrre la documentazione finale (nella 121 tale possibilità c'è solo per chi chiede la proroga e non per chi finisce nei termini);
  9. Per il pagamento delle fatture sono ammessi bonifici bancari, RIBA, assegni non trasferibili, circolari, vaglia e bollettini di c/c postali. Non sono ammessi i contanti. (questo come per la 121).
  10. Le preadesioni presentate sulla 121 da luglio 2007 non ancora presentate sui Bandi territoriali possono essere confermate solo entro il 31/1/2009. Nella conferma possono essere confermati tutti gli investimenti previsti oppure è possibile integrarli con nuovi investimenti (non ancora acquistati e/o consegnati alla data della conferma) o ridurli (ovvero eliminare alcuni interventi indicati).
  11. La competenza per tutto il territorio provinciale è affidata al Servizio Produzioni vegetali e Aiuti alle Imprese (UO Aiuti alle Imprese agricole) della Provincia.

Per tutto il resto è simile alla misura 121.
__________________________________________
22 settembre 2008

E' stata pubblicata sul B.U. n. 162 del 22.09.2008 la delbera di Giunta regionale n. 1297 del 28/07/08 che approva l'intervento finanziario, analogo alla Misura 121 del PSR, con risorse derivanti dal Piano Regionale Bieticolo. Tali risorse per la Provincia di Modena ammontano ad € 2.532.843,09 (a cui si aggiungeranno € 703.567,53 da attivare con provvedimento analogo alla misura 311 azione 3).
 
Si ricorda che possono optare per tale provvedimento solo gli ex bieticoltori e che la scelta di aderire a tali finanziamenti è VOLONTARIA. Pertanto anche colui che è ex bieticoltore PUO' non accedere a tali finanziamenti e rimanere sul PSR.
 
Tutti coloro che invece aderiscono a tale linea di finanziamento NON POTRANNO ACCEDERE ALLE MISURE 121 E 311 del PSR FINO A CHE LE DOTAZIONI FINANZIARIE MESSE A BANDO con questo provvedimento (Piano Regionale Bieticolo) non si esauriranno.
 
Dall'analisi della prima graduatoria della misura 121 (scaricabile partendo dalla sezione Notizie del sito www.agrimodena.it) si può notare come nessuna domanda di misura 121, se non agganciata ad una domanda di misura 112, proveniente dalla pianura (il nostro comprensorio ex bieticolo) è andata in posizione utile per essere finanziata.
 
Un primo esame poi, seppur sommario, della seconda graduatoria non pare porti a sostanziali cambiamenti di rotta.
 
Crediamo pertanto che il Piano bieticolo regionale, ovviamente per chi è nelle condizioni di essere ex bieticoltore, sia una buona possibilità.
 
Infine preme sottolineare che la Delibera stabilisce, tra l'altro, che: "dal giorno successivo alla pubblicazione della presente deliberazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna non sia più possibile presentare domande di pre-adesione".

Scheda informativa

Scheda informativa per "Piano d'azione regionale attuativo del programma nazionale di ristrutturazione del settore bieticolo-saccarifero - Misura 121"
Tipologia
Bando / Avviso pubblico
Data di scadenza
30/01/2009 12:00:00
Termine di presentazione delle domande
chiusura della tabella

Documentazione allegata

Documenti

Delibera di Giunta Regionale n. 1297 del 28/7/2008
Reg. CE 320/2006 art. 6 - Piano d'azione regionale attuativo del programma nazionale di ristrutturazione del settore bieticolo-saccarifero. Approvazione del programma operativo per la concessione di aiuti sulla misura 121.
data dell'ultimo aggiornamento: lunedý 18 agosto 2008
121bieticolo.pdf (251Kb)
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 18 agosto 2008
data di modifica: giovedý 26 febbraio 2009