News

Comunicati Stampa

Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: News | · Comunicati Stampa · 2005 · Sport

Comunicato stampa N° 749 del 06/06/2005

il museo della pallavolo nel palasport di modena
cimeli, memorabilia, spazi didattici, negozi e biblioteca

Un museo della pallavolo da costruire a fianco della palasport di Modena. E’ questa l’idea che Provincia e Comune di Modena hanno proposto al ministero per i Beni culturali con l’obiettivo di ottenere il finanziamento del Credito Sportivo.

Il progetto, che ha un costo complessivo di quasi tre milioni e mezzo di euro, prevede la costruzione di una moderna struttura polifunzionale annessa all’impianto sportivo di via Divisione Acqui dove allestire, tra l’altro, una mostra permanente dedicata alla storia della pallavolo, una biblioteca, un centro documentazione e spazi per servizi commerciali.

"Modena è da sempre la capitale della pallavolo nazionale – spiega Stefano Vaccari, assessore allo Sport della Provincia di Modena – dai primi successi negli anni ’50 all’epopea della Panini. Per questo motivo abbiamo posto la nostra candidatura per realizzare questo progetto ambizioso, capace di attirare turisti e appassionati da tutta Italia oltre che stimolare le nuove generazioni a proseguire questa gloriosa tradizione".

Il percorso della mostra scandirà la cronistoria della pallavolo a Modena partendo dalle origini fino ad arrivare ai grandi successi internazionali degli anni ’90. Il materiale esposto sarà incentrato sullo straordinario materiale raccolto da Giuseppe Panini durante i venti anni di gestione della società: cimeli, trofei, memorabilia dei grandi campioni, documenti e fotografie. Previsti anche spazi per mostre temporanee o fisse sulla storia dello sport modenese: dalle società centenarie a quelle professionistiche.

La struttura sarà dotata anche di un centro documentazione con biblioteca, emeroteca, videoteca e fototeca e una raccolta di oltre due mila volumi di riviste tematiche sullo sport italiano e straniero pubblicate tra le fine dell’800 e gli anni ’80, utilizzati dalla Panini come documentazione storica durante la realizzazione delle raccolte di figurine.

Come sottolinea l’assessore allo Sport del Comune di Modena Antonino Marino "sarà una struttura aperta a tutti contributi in un rapporto aperto con il territorio anche per realizzare iniziative promozionali per la diffusione dello sport di base. Non a caso abbiamo scelto questa collocazione attigua al palasport".

In progetto ci sono l’organizzazione di percorsi didattici e sportivi con scuole e società, l’apertura di spazi per la vendita del merchandising legato alla pallavolo, un bar caffetteria e una sala polifunzionale per conferenze e incontri di minivolley.

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
6/6/2005
Numero
749
Ora
12
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 6 giugno 2005
data di modifica: giovedý 25 agosto 2005